ferrarelleacqua per diventare grandiFerrarelle negli ambulatori dei medici pediatri d’ Italia con il progetto L’acqua per diventare grandi
Ferrarelle porta avanti il progetto L’acqua per diventare grandi, nato nel luglio 2011 al fine di valorizzare la qualità e le proprietà salutistiche dell’acqua minerale attraverso il sostegno del medico pediatra e arrivato quest’anno alla sua seconda edizione. L’iniziativa, che ha già ottenuto il riscontro di 500 pediatri tra Milano, Roma e Napoli, coinvolgerà anche le città di Bari, Torino e Firenze a partire da settembre 2012.

Ai medici aderenti all’iniziativa viene fornito un apposito kit contenente due guide informative, una per il pediatra ed una per i genitori, dei gadget per i bambini, una bottiglietta di acqua Ferrarelle nel suo formato più piccolo (25 cl) e buoni sconto di cui disporre per le famiglie interessate all’acquisto del prodotto.

Il progetto coinvolge dunque pediatri, famiglie e bambini, tenendo conto delle esigenze di ciascuno. L’opuscolo per i medici fornisce infatti informazioni di tipo scientifico circa le proprietà delle acque minerali e di Ferrarelle di cui vengono messe in luce le qualità benefiche. Genitori, nonni e tate ricevono invece un booklet che illustra come l’acqua e in particolar modo i sali minerali in essa contenuti possano essere utili in ogni fase della crescita del bambino, mentre per i piccoli pazienti, solitamente irrequieti nel corso della visita, il pediatra può disporre di simpatici gadget “scaccia paura”.

Entrambe le guide si prefiggono altresì di rispondere al maggior numero di domande possibili dei consumatori su aspetti che spesso non vengono percepiti in maniera corretta, come il residuo fisso, che altro non è se non la quantità di sali minerali contenuti nell’acqua.

L’iniziativa gode inoltre dell’avvallo della Società Italiana di Gastroenterologia, Epatologia e Nutrizione Pediatrica che, per mezzo delle sua Presidente, la Dott.ssa Annamaria Staiano, Prof.ssa di Pediatria dell’Università Federico II di Napoli che ha curato l’introduzione dell’opuscolo per i medici, consiglia l’impiego di acque minerali bicarbonato-calciche nella prima infanzia, soprattutto per il loro apporto significativo di calcio.

Anche l’acqua minerale Ferrarelle, adatta a tutte le età, è quindi in grado di offrire al bambino – dopo lo svezzamento – un significativo apporto di elementi utili al suo organismo e dei quali si arricchisce spontaneamente attraverso un percorso nel sottosuolo del terreno vulcanico della piana di Riardo.

Grazie al bicarbonato favorisce la digestione e attraverso il fluoruro aiuta la dentizione, mentre per il suo ricco contenuto di silice e calcio, lo stesso presente nel latte, risulta pienamente adeguata all’integrazione del fabbisogno giornaliero del bambino in fase di sviluppo osseo.
In più, l’effervescenza naturale rende Ferrarelle molto dissetante e gradevole al palato, aiutando così i genitori a far prendere ai bambini la sana abitudine di bere acqua durante tutta la giornata.