vacanze Valli di Tures e Aurina piccoli elfiDal 1° luglio al 31 agosto 2013  nell’Area Vacanze Valle di Tures e Aurina (BZ), i bambini dai 6 ai 12 anni si tramuteranno nei simpatici folletti dalle orecchie a punta
Nella fiaba di Andersen “La settimana del piccolo elfo”, l’elfo Serralocchi per sette giorni, tanti quanti i giorni della settimana, fa visita ad un bimbo e gli racconta una storia, facendogli vivere mille avventure grazie ai suoi poteri magici.
Nelle Valli di Tures e Aurina (BZ) invece, nel corso di tutta l’estate, tutti i bambini che trascorreranno almeno una settimana di vacanza potranno trasformarsi in piccoli Elfi!
Nell’Area Vacanze dell’Alto Adige/Südtirol, i ragazzi dai 6 ai 12 anni potranno infatti assumere poteri magici e diventare agili e forti come quelle mitiche creature dalle orecchie a punta che vivono sugli alberi e rispettano tanto la natura.

Il programma settimanale “Avventure degli Elfi”, che si ripete per tutta la stagione, comprende 9 proposte pensate per minimo 5 e massimo 20 partecipanti ciascuna, che portano lontano dalla noiosa quotidianità per entrare in contatto con la natura utilizzando tutti i sensi.
Le avventure prendono il via lunedì 1° luglio alle 14.00 con i “Giochi medievali a Castel Taufers”: la roccaforte fa da sfondo ad un intero pomeriggio durante il quale i piccoli, agghindati come cavalieri e dame, sono come trasportati nel passato dalla macchina del tempo.
Apprendono curiosità ed aneddoti sugli usi e i costumi dell’epoca, disputano un torneo di tiro con l’arco, fanno il girotondo, provano le armature, ammirano i saltimbanchi e premiano il cavaliere più valoroso.

Martedì dalle 10 alle 17 si va sulle tracce di spiriti misteriosi con il “Percorso delle streghe lungo i sentieri soleggiati della Valle”.
Chi si incontra lungo il tragitto? E dove si giunge?
La meta è il rifugio Rifugio Bizat-Hütte per un sostanzioso pranzo, per poi ripartire in direzione del lago incantato che ospita la strega del sole.
Mercoledì i piccoli si tuffano poi dalle 9 alle 12 nelle “Avventure dell’acqua”, un rafting a misura di bambino.
Tra le onde di un fiume alpino, a bordo di un canotto, i capitani coraggiosi dondolando tra le rocce e la sponde del fiume in compagnia delle guide.
Quasi nello stesso momento, dalle 10 alle 17, i giovani avventurieri possono trascorrere “Una giornata in un maso”, per giocare con gli amici animali.
Nella  vecchia fattoria altoatesina, tra stalla, campi e pascoli, il contadino narra le storie legate al suo lavoro e la contadina insegna ai pargoli come si fanno il pane e la dolce marmellata di frutta.
E quando la pancia è piena ci si rilassa con il bricolage e si conclude con un tuffo nel fieno.
La sera, dalle 20.30 alle 22.30 a Castel Taufers, si fanno le ore piccole con “La notte del mago”: l’appuntamento è nel cortile del castello, dove i bimbi si trasformano in apprendisti maghetti e uno stregone insegnerà loro magie e incantesimi per un’esperienza indimenticabile.
Il Giovedì dalle 10 alle 13 è la volta della “Caccia alla tesoro nella Miniera di Predoi”.
Alla Miniera, anticamente attiva per l’estrazione del rame e ora stazione climatica dove respirare aria pulita, i baby esploratori si addentrano come passeggeri dello speciale trenino decorato che si ispira a quello dei nani scavatori amici di Biancaneve.
Berretto in testa, mantellina in spalla, lanterna e strumenti da scavo in mano, e la ricerca fra le cavità più nascoste può avere inizio.
Nel pomeriggio, dalle 15 alle 18, si dà la “Caccia agli spiriti del bosco”: i simpatici abitanti custodiscono il proprio tesoro nella radura o tra il fogliame, ma certi spiriti maligni tentano di rubarglielo.
I piccoli Elfi dovranno andare alla ricerca di queste creature dispettose per recuperare la preziosa proprietà dei folletti.
Il venerdì dalle 9 alle 12.30 si andrà “Nelle grotte, sulle tracce dell’uomo primitivo” per provare a costruire gli utensili dei cavernicoli e imparare ad accendere il fuoco, una scoperta che rivoluzionò la loro vita.
Sono richiesti poi intuito e vista lunga per affrontare l’“Avventura d’alta quota in malga”.
All’ombra del Sasso Nero, alla Malga Schwarzbach ci sono pietre, alte fino 10 metri, situate tutte intorno alla struttura e che sono un piccolo paradiso per aspiranti alpinisti.
Dotati di corda e dei moschettoni come veri arrampicatori, i bambini impareranno le diverse tecniche della salita sulla parete rocciosa.
L’offerta comprende 7 notti con soggiorno in un alloggio che aderisce all’iniziativa, 3 attività a scelta per ogni bambino dai 6 ai 12 anni tra quelle contenute nel programma “Avventure degli Elfi”. Prezzo in appartamento a partire da 175 euro a persona.
Per informazioni: Consorzio turistico Area Vacanze Valli di Tures e Aurina (Alto Adige – Südtirol), Via Aurina 95 – 39030 – Cadipietra – Valle Aurina (BZ)
Tel. 0474.652081
E-mail: info@tures-aurina.com
Sito web: www.tures-aurina.com