zalando scuolaCome ogni anno ci ritroviamo ad affrontare i preparativi inerenti al rientro a scuola dei nostri figli: correre da una parte all´altra della città per trovare lo zainetto proprio di quel colore, cercare nei negozi di fiducia o sui siti online per bambini l´abbigliamento più pratico e comodo  per fare iniziare al meglio le giornate ai nostri bambini, ma dopo? Facciamoli contenti non soltanto all´inizio dell´anno accademico, ma sosteniamoli durante tutto il percorso formativo. Parola d´ordine? Spensieratezza!

Dopo le vacanze estive e i pomeriggi passati all´aria aperta  riprendere i vecchi ritmi è veramente difficile, per questo è importante sin dai primi giorni di scuola ristabilire il classico ma importantissimo sistema di regole, lasciando però loro la libertà di poter giocare all´aperto qualche ora nel pomeriggio o portandoli a fare qualche bella gita fuoriporta durante i week end; in questo modo i bambini capiranno che si sta per affrontare un nuovo inizio, ma in totale libertà e tranquillità.

Si sa che ogni bimbo vive questo momento come uno dei più intensi di tutto l´anno: rivedere i compagni dopo tanto tempo o iniziare un percorso totalmente nuovo può rappresentare per loro un periodo molto intenso e carico di aspettative, la maggior parte delle volte affrontato con un po’ di malinconia per le belle giornate passate al mare a costruire castelli di sabbia. Per aiutarli durante questi giorni organizzate qualche festicciola in casa con i nuovi e vecchi compagni di scuola o preparate i piatti più amati dai vostri bambini, coccolarli senza farglielo capire chiaramente sarà di certo un grande aiuto per i vostri ´piccoli eroi´.

Infine sosteneteli e aiutateli nell´apprendimento, ma senza esagerare: è importante interessarsi su come hanno passato le giornate scolastiche, sulle lezioni svolte e aiutarli nei compiti da svolgere a casa, ma essendo  questo un importantissimo passo che servirà a farli abituare al senso di responsabilità decidete di aiutarli soltanto dopo una loro richiesta o se notate chiari segni di difficoltà.

Dimostrare noi per primi l’amore per lo studio, per la lettura, per la conoscenza porterà nostro figlio ad essere curioso e a volerci rendere partecipe di quello che imparerà giorno dopo giorno a scuola.

Le relazioni positive e il buon esempio sono il primo passo perché il nostro bimbo inizi al meglio il lungo percorso scolastico che lo aspetta.