In occasione del Salone internazionale del giocattolo di Milano, “G! come giocare”, anche quest’anno Commissione Difesa Vista Onlus (CDV) sarà presente con ottici, ortottisti e medici oculisti, per ribadire il proprio impegno nella sensibilizzazione della prevenzione visiva.

Dal 22 al 24 novembre a Fieramilanocity infatti, presso i padiglioni 3-4, dalle 10:00 alle 19:00, i professionisti della visione realizzeranno test visivi gratuiti per tutta la famiglia. Gli adulti potranno sottoporsi ad anamnesi refrattiva, esame della refrazione e test di Amsler effettuati dagli ottici; mentre i più piccoli verranno sottoposti a controlli della vista eseguiti da ottici, ortottisti e medici oculisti. In tale occasione, CDV avrà a disposizione uno spazio dedicato agli screening che accoglierà bambini, genitori e accompagnatori. Ci sarà anche un’area ludica dove gli animatori ed educatori di Momotarò, realtà operante nella didattica e nella divulgazione scientifica, intratterranno i piccoli con attività ludico-educative sul funzionamento dell’occhio, della vista e sulle buone pratiche di prevenzione.

La collaborazione di Commissione Difesa Vista Onlus con “G! Come Giocare” si inquadra nell’ambito dell’impegno contro la diffusione dei deficit visivi tra i più piccoli. Secondo i recenti dati della ricerca commissionata all’Istituto Piepoli si stima che il 35% dei bambini dai 3 ai 10 anni ha almeno un difetto visivo. La quota raggiunge il 44% dagli 11 ai 14 anni d’età, fino ad arrivare al 66% dai 15 anni in su. “La prevenzione per le fasce più a rischio, come i bambini, – spiega Vittorio Tabacchi, Presidente di Commissione Difesa Vista Onlus – è in assoluto una delle nostre priorità. Per il nono anno consecutivo siamo presenti in questo contesto in cui il contatto con le famiglie è immediato e diretto. Abbiamo la consapevolezza che ci sia bisogno di fare educazione e informazione sul tema vista, rivolgendosi ai bambini con modalità divertenti e coinvolgenti che amplificano l’importanza del messaggio. Mettiamo a disposizione gratuitamente la professionalità e competenza di medici oculisti, ottici e ortottisti per sottolineare come la cultura della prevenzione vada incoraggiata fin dalla più tenera età. Un sentito ringraziamento – conclude Tabacchi – va a tutti i professionisti che contribuiranno al successo di questa lodevole iniziativa di screening: Vision + Onlus, che metterà a disposizione ortottisti e medici oculisti e che fornirà la strumentazione utile ai controlli per i bambini tra cui un Plusoptix, una lampada a fessura portatile e un oftalmoscopio per il test del riflesso rosso, e Federottica Milano Acofis che metterà a disposizione il personale ottico. Fondamentale è il supporto di Essilor, Nidek, Nikon e Zeiss, quali partner tecnologici leader di mercato, che forniranno gratuitamente la loro migliore strumentazione per l’esecuzione dei test”.