Allattare non è una passeggiataAllattare è una delle emozioni più profonde, intense e meravigliose che una donna può provare, ma è giusto dire anche la verità a tutte coloro che vogliono intraprendere questo profondo percorso:

“Allattare non è una passeggiata!”

Ci tengo a dire questo perché tante donne che raccontano di aver smesso di allattare, perchè non erano preparate ad affrontare tanta fatica.

La disinformazione è infatti alla base di tanti fallimenti e conseguenti sensi di colpa, per questo ritengo opportuno da subito dire ad una mamma che vuole allattare che all’inizio potrebbe non essere facile. Intendiamoci, non per tutte è così, ma la maggior parte delle volte si possono riscontrare alcune difficoltà!

Difficoltà che si possono assolutamente risolvere se preparate, diversamente potrebbero diventare ostacoli insormontabili capaci di far desistere anche la più convinta delle mamme!

Dei dolori del parto si parla tantissimo, ma le problematiche legate all’allattamento difficilmente vengono spiegate prima dell’arrivo del neonato, le mamme si trovano a fronteggiare una situazione nuova, non sanno che fare e molte si convincono che la difficoltà riguardi solo loro!

Credo che il problema sia legato all’immagine che tendiamo a creare nella nostra mente durante tutta la gravidanza, complice anche il corso preparto: una figura femminile eterea, bellissima che porge il seno al suo tenero frugoletto, il quale come se avesse appena vinto le olimpiadi di attacco al seno, inizia a ciucciare dolcemente! Ecco mamme, non è così! O almeno non all’inizio.

Credo fermamente nell’allattamento al seno, per questo non voglio spaventare con queste mie prime affermazioni.

Nonostante le possibili difficoltà, allattare è meraviglioso, è una delle esperienze più emozionanti e intense che una donna possa vivere nella sua vita.

Il momento in cui il tuo sguardo s’incontra con quello del tuo piccolo attaccato a te, quell’espressione beata da ubriaco di latte post poppata e quella manina paffuta e tenerissima che si appoggia al tuo petto… ecco, anche per uno solo di questi meravigliosi momenti val la pena allattare!