Un pacco dono per tutti i neo-genitori

Accogliere tutte le bambine e tutti i bambini nati e dare – senza distinzioni di reddito – un contributo, piccolo ma concreto, a tutti i neo-genitori residenti in alcuni Comuni italiani.
Un’iniziativa promossa e annunciata a novembre 2016 dall’Assessorato alle Politiche Sociali, Salute e Diritti del Comune di Milano, realizzata senza costi per l’Amministrazione grazie alla collaborazione di Partner Privati e che ora estende il proprio raggio d’azione ad altre città.
Prodotti nursery, pannolini, creme, salviette, accessori, libri, linee guida per neo-genitori: un corredo utile per i primi giorni insieme.

Essere dalla parte delle famiglie: guadare con i loro occhi

Essere dalla parte delle famiglie – essere custodi dei loro diritti – significa riconoscere che genitori e bambini sono titolari di diritti civili, sociali, politici, culturali ed economici che devono essere promossi da parte di tutti. Ma essere dalla parte delle famiglie – essere custodi dei loro diritti – significa anche riconoscere che genitori e bambini hanno diritto a abitare una città sempre più a misura di bambino: accogliente, innovativa, inclusiva, di tutte e di tutti.

mamma bimbo

Un pacco dono di benvenuto: un inizio insieme
“Benvenuti nella casa delle coccole” è il nome che testimonia lo spirito con cui è nata questa iniziativa: inclusivo e accogliente. Ma anche, e soprattutto, utile. I primi giorni di vita, per i neonati e la famiglia, sono carichi di scoperte: nuovi orari, nuove esigenze, nuove priorità. Il pacco dono, realizzato da Energie Sociali Jesurum Lab grazie alla collaborazione del Privato, vuole proprio offrire gli strumenti necessari per vivere con serenità, e calore, questi primi momenti insieme con prodotti che, nel paniere familiare, diventano davvero “beni di prima necessità” e con linee guida e indicazioni utili per ricostruire le proprie abitudini e giornate.
Dopo Milano, “Benvenuti nella casa delle coccole” arriva ora a Bologna, Cremona, Prato e alcuni Comuni di Città Metropolitana di Milano. Questa iniziativa coinvolgerà per un anno – a seconda della città – le famiglie di bambine e bambini nati a partire dalla primavera del 2017 (per i neogenitori bolognesi, il pacco sarà destinato fino a giugno 2019). I neogenitori riceveranno una lettera da parte delle Amministrazioni con le indicazioni sulle modalità di ritiro del pacco dono, tramite LloydsFarmacia.

Pubblico e Privato: un bene comune
Continuiamo a scommettere nell’impegno comune di Pubblico e Privato: insieme, enti locali e aziende private, possono collaborare, coniugando sviluppo economico e tutela della nostra realtà sociale. Perché i bisogni ci sono, non serve inventarli: Pubblico e Privato interagiscono per dare risposte concrete.
Un lavoro di “scouting”, dunque, che vuole mettere in circolo risorse ed energie virtuose. O, meglio ancora, energie sociali.

Un’iniziativa a costo zero per le Amministrazioni locali, grazie alla collaborazione di partner privati
La realizzazione del pacco dono è stata possibile, in tempi rapidi, grazie alla sinergia stabilita con alcune Aziende impegnate nella cura dei più piccoli, che hanno subito accolto con entusiasmo l’iniziativa ed istaurato una collaborazione fra soggetti operanti sullo stesso mercato oltrepassando le consuete logiche competitive.

Chicco, Boppy e Fiocchi di Riso del Gruppo Artsana, Philips Avent, OVS, Huggies per Kimberly-Clark Srl, Fissan per Unilever, Babygella, Bepanthenol, Saugella, Uriage eau Thermale e Mustela per Laboratoires Expanscience Italia Srl, nel pacco dono sono presenti i principali prodotti Nursery e baby-care, indispensabili per garantire il benessere dei bambini nelle prime fasi della propria esistenza. Per rendere ancora più colorati, divertenti e dolci i primi giorni insieme, Nuages, galleria d’arte e casa editrice, in occasione dei 35 anni di attività, offre alle nuove mamme milanesi un libro illustrato da un grande artista: una selezione di autori come Altan, Emanuele Luzzati, Brad Holland, Carlos Nine, Alessandro Sanna. Infine, per iniziare a “scrivere” un nuovo capitolo della storia di famiglia, un estratto di “Da grande sarò me stesso/me stessa”, libro ideato ed edito da Energie Sociali Jesurum Lab.

Le Aziende hanno inoltre sostenuto, insieme, le spese dell’intera iniziativa: realizzazione e assemblaggio delle scatole, magazzino, gestione e organizzazione dell’operazione.