biberon e ciucciottoCome prevenire le abitudini viziate
L’uso prolungato del ciucciotto e del biberon, il succhiamento del dito o la respirazione orale, sono atteggiamenti tipicamente infantili e possono ostacolare la corretta postura della lingua.
Inoltre, quando si protraggono nel tempo, diventano abitudini viziate.
Per i genitori e per coloro che si occupano dei piccoli, il ciuccio ha il grande vantaggio di tranquillizzare il bambino o di aiutarlo a dormire.
Succhiare può togliere il dolore, per questo motivo spesso si dà ai piccoli con coliche o con altri malesseri. Anche prendere il latte dal biberon è vantaggioso per un genitore che lavora perché consente di velocizzare i tempi della colazione.
Con la crescita, tuttavia, si avvicina gradualmente il momento del distacco. Infatti, crescendo, si ha il passaggio dalla deglutizione infantile a quella adulta che si completa intorno ai 5-6 anni, ma nella maggior parte delle volte persistono ancora abitudini scorrette quali spinta interdentale e contrazioni muscolari errate.
La figura a sx, mostra gli effetti negativi dento-mascellari dell’atteggiamento succhiante.
Ciò significa che, anche se oggi in commercio ci sono prodotti che rispettano lo sviluppo della cavità buccale (denti, lingua, palato), bisogna scoraggiare l’uso prolungato ed eccessivo del ciuccio o del pollice perché entrambi possono portare a problemi di crescita e sviluppo dei denti, soprattutto se il bambino lo sta ancora usando quando gli spuntano i primi denti permanenti. Per correggere queste anomalie, il bambino potrebbe aver bisogno, quando è più grande, di portare un apparecchio ortodontico fisso o mobile per un anno o due.
L’uso giornaliero del ciuccio o simili, inoltre, impedisce ai bambini la lallazione, che è un’importante fase dell’apprendimento del linguaggio, e non li invoglia a chiacchierare, passo fondamentale nello sviluppo delle abilità linguistiche.
Secondo alcuni pediatri, il momento migliore per smettere di usare il ciuccio è intorno ai 2 anni.
In realtà non esiste un’età precisa: prima s’inizia a ridurlo, minori sono gli effetti sul bambino!

biberon e ciucciotto