Sempre più frequentemente oggi si parla di “bullismo”, un termine che serve ad indicare le azioni di ragazzi, o addirittura bambini, che vanno a sfidare l’autorità e le regole dettate dagli adulti per ottenere un maggiore rispetto dai propri compagni. Parliamo di conflitti che avvengono soprattutto durante l’età adolescenziale, con caratteristiche di “dominanza” a discapito di quei ragazzi o bambini che vengono ritenuti “deboli” o “fragili”.

Si parla di due fazioni: bulli e vittime. È importante sottolineare come queste due diverse categorie abbiano però un comune denominatore: la difficoltà di comunicare e la mancata regolazione delle proprie emozioni. Si tratta di ragazzi o bambini che non riescono a decodificare e comprendere le loro emozioni, non hanno degli adeguati strumenti di linguaggio, crescono con l’idea inconscia e malsana che per essere ascoltati o rispettati, bisogna utilizzare la forza e la violenza, in altre parole, non riescono a captare l’idea che possono ricevere attenzione attraverso altre strade.

La Musicoterapia intende sottolineare come la musica non sia uno strumento volto solo alla crescita personale dell’individuo, ma anche un ottimo espediente per migliorare la conoscenza di sé e migliorare anche le modalità di espressione. Cantare, suonare uno strumento, non da soli, ma in gruppo, porta allo sviluppo delle capacità empatiche del soggetto, favorisce l’interazione e la cooperazione tra coetanei, ma ciò che più conta è che la musica porta ad esprimere al meglio le proprie emozioni e i propri sentimenti.
La Musicoterapia va a creare un momento di divertimento “sano”, di conoscenza profonda nel gruppo, in modo che i soggetti riescano a conoscersi a fondo.
Per far fronte ad un problema grave come il bullismo viene proposto un laboratorio di Musicoterapia che prende il nome di “song-writing”, che consiste in una scrittura creativa di una canzone, o di un brano, il cui testo scelto dai soggetti porterà alla luce le proprie emozioni e il proprio vissuto. Nello stesso modo la melodia va a riflettere gli stati d’animo degli stessi. Come finalità il laboratorio propone di raccogliere le intere composizioni, creare un cd con tutti i brani composti in modo tale da accrescere l’autostima, la fiducia, la positività nella comunicazione e relazione interpersonale.