L’inverno, si sa, può essere davvero difficile per chi è genitore. Pioggia e freddo, così come i malanni di stagione, spesso impediscono di uscire, magari passare del tempo al parco e all’aria aperta.
E l’emergenza Coronavirus, con molte scuole chiuse per diversi giorni, ha obbligato i genitori a trasformarsi in “intrattenitori di professione” a tempo pieno. Quando il vostro bambino si sarà stufato dei suoi giochi o dei suoi libri da colorare, per non cedere sull’utilizzo di tablet e tv per troppe ore, bisogna ingegnarsi. L’importante è non sentirsi in dovere di programmare ogni minuto della giornata dei vostri figli, anche perchè gli esperti lo dicono ormai da tempo: la noia è importante e permette ai piccoli di dare libero sfogo alla propria fantasia, inventando in autonomia giochi e passatempi di ogni tipo. Noi vi diamo solo qualche idea per far trascorrere le ore più velocemente quando la stanchezza è tanta e la vostra inventiva da adulti scarseggia.

Inventare una storia
Leggere una fiaba o un libro può essere una buona idea per passare il tempo, ma perchè non dare vita ad una nuova storia di famiglia? Potrete scegliere insieme personaggi e ambientazioni e passarvi il testimone durante la narrazione. Ognuno avrà il compito di continuare il racconto da dove gli altri si sono interrotti, così tutti daranno il proprio contributo alla storia. E quando sarete arrivati al finale potrete proporre ai bambini di creare il proprio “libro” disegnando la vostra favola e i personaggi che avete immaginato insieme. Bastano delle semplici graffette per rilegare insieme le pagine e non dimenticate di realizzare una bella copertina della vostra fatica letteraria, mettendo bene in vista i nomi dei piccoli autori in erba.

Fare merenda
Cosa c’è di meglio per addolcire un noioso pomeriggio in casa che una buona merenda? Se la preparazione coinvolge tutti è ancora meglio. Sì è vero, dopo la cucina sembrerà probabilmente un campo di battaglia. Farina, zucchero e qualsiasi altro ingrediente decidiate di utilizzare saranno inevitabilmente sparsi dove non dovrebbero: ma volete mettere la soddisfazione di assaggiare il risultato del proprio lavoro? Per rendere il tutto ancora più divertente potete creare dei cappelli da chef di carta (sul web si trovano tanti tutorial) per poi mettervi ai fornelli. Torte, biscotti, pizzette, panini: potete sbizzarrirvi sulla ricetta, l’importante che sia abbastanza semplice e alla portata dei bimbi. Lasciategli preparare e pesare gli ingredianti, fateli impastare, mescolare, insomma rendeteli protagonisti: il momento dell’assaggio sarà ancora più speciale.

La caccia al tesoro
Uno dei “cavalli di battaglia” delle giornate trascorse in casa è spesso la caccia al tesoro. Se ne trovano di già pronte online e di solito sono gli adulti a prepararle e i bambini a cercare il “tesoro”. Avete pensato invece di invertire i ruoli? Perchè non chiedere ai bimbi di nascondere qualcosa e di prepare degli indizi per aiutarvi a ritrovarlo? I più piccoli potranno anche semplicemente disegnare una mappa con un percorso da seguire in casa che conduca al “tesoro”. Per trasformarvi in veri pirati potete relizzare anche bende e bandane colorate da indossare, usando vecchi vestiti.

Lavoretti creativi
Si avvicina Pasqua, perchè non realizzare dei lavoretti a tema? Serviranno dei semplici piatti e bicchieri di plastica o carta, o rotoli di carta igienica da usare come base per creare divertenti coniglietti. Basta preparare occhi, baffi, naso, bocca e orecchie da attaccare e il gioco è fatto. O se preferite potete attenervi alla classica decorazione delle uova sode. C’è un’altra tendenza poi che si sta affermando negli ultimi anni: quella dell’albero di Pasqua. Potrebbe essere divertente preparare le decorazioni tutti insieme e poi addobbarlo.