copertina-baby magazine 12Oggi, prima d’intraprendere la vita a tre, si pensa tanto, ma tanto.
I giovani, prima di “procreare” sono assaliti da mille dubbi e incertezze.
Questo dipende, forse, dalla maggiore conoscenza e dalla consapevolezza.
Prima di fare il grande passo, si è subissati da migliaia d‘informazioni: sulle patologie, che vanno da quelle genetiche alle varie predisposizioni ereditarie.
Sempre più coppie si chiedono: e se… per colpa mia…
La paura di trasmettere geni, che non essendo “perfetti” , possano in qualche modo danneggiare o rendere la vita più difficile di quello che è, al figlio che verrà, ci spaventa.
Il fatto è che non esistono geni perfetti e neppure migliori, ma solo unici: la combinazione fra due persone che si amano, si piacciono e che condividono il piacere di stare insieme.
La natura farà il resto.
Quello che possiamo, anzi in cui dobbiamo impegnarci, è il nostro stile di vita.
È questo che condiziona la vita di coppia, conseguentemente la crescita e lo sviluppo del piccolo.
Sembra paradossale ma, soffrono più bambini “perfettamente sani”, perché nati e cresciuti in una famiglia con stili di vita malsani, (fumo, alcol, obesità, nevrosi, incompatibilità caratteriale, mancanza di valori…) che quelli con patologie, che hanno la “fortuna” di una famiglia amorevole.
Dunque non preoccupatevi di ciò che non potete fare, ma fate.
Fate tutto quello che potete, per dare un contributo alla vita, al mondo, e sarete premiati.