parco santospiritoIl Parco Santo Spirito si è trasformato nel Parco dei Balocchi.
Un’ iniziativa dedicata interamente ai più piccoli, organizzata dall’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Avellino, in collaborazione con il Coni, Provveditorato agli studi e l’associazione Il magnifico mondo di Diodò.
La manifestazione, che ha visto oltre 20.000 visitatori, si è svolta il 03 ottobre scorso dalle 10 di mattina del alle ore 13 con proseguimento nel pomeriggio dalle 16 alle 18,30.
Nel Parco sono state predisposte delle aree adibite al Villaggio dei Balocchi con sei gonfiabili e venti animatori, un trenino che ha percorso in lungo e in largo il parco ed ancora, la possibilità per tutti i bambini, di visitare a cavallo di un pony il grande polmone verde della città.
Nei vari angoli del Parco, sono state allestite delle fattorie didattiche con laboratori di lavorazione e degustazione dei prodotti tipici, come miele, nocciole, castagne e vino ed, infine, uno spazio per gli spettacoli nell’arena “Il Magnifico Mondo di Diodò”: baby dance, zucchero filato, pop corn e bottigliette d’acqua gratuite sono state distribuite a tutti i bambini.
In collaborazione con il Coni è stato allestito “Il Villaggio dello Sport” con rugby, taekwondo e karate, ma anche basket, pallavolo e calcetto.

Sulla famiglia e per la famiglia nuove iniziative a sostegno della storia e del futuro di questa importante istituzione”.
Dopo il grande successo ottenuto con l’Infanzia Day, un piccolo centro come Avellino ha posto la famiglia in cima alle sue priorità.
L’assessore alle Politiche Sociali Sergio Trezza, ha ideato questa nuova iniziativa per dare continuità a un progetto che ponga la famiglia al centro della programmazione amministrativa.
L’appuntamento con il Parco dei Balocchi sarà annuale, e sarà accompagnato da altri progetti sempre dedicati all’infanzia come  l’iniziativa “A mare sicuri” che partirà a breve e coinvolgerà centinaia di bambini in attività natatorie presso la piscina comunale.
Inoltre, verrà istituito il doposcuola gratuito per i bambini delle periferie e per il Natale un’altro straordinario evento dove i più piccoli saranno ancora i protagonisti.