Un test di paternità prenatale non invasivo è oggi disponibile grazie a una nuova e avanzata metodica di estrazione del DNA fetale da un campione di sangue materno.
Il test di paternità prenatale è attendibile al 99,9% e può essere effettuato prima rispetto ad altri metodi di prelievo del DNA fetale quali l’amniocentesi o il prelievo dei villi coriali.
Il test non invasivo è fattibile già dalla 10ma settimana di gravidanza.
I risultati sono pronti tra i 5 – 7 giorni lavorativi.


www.easydna.it