Sterilfarma IdrameticStick Pack Idrametic, è un integratore alimentare a base di Zenzero, Sali Minerali e Vitamine.
Lo zenzero, svolge un’azione antinausea ed è utile per favorire la normale funzione digestiva e la regolare motilità gastrointestinale.
Vitamine B1 e B6, contribuiscono alla normale funzione psicologica ed al normale funzionamento del sistema nervoso.
Vitamina B2, favorisce la riduzione della stanchezza e dell’affaticamento.

II vomito è un evento comune in età pediatrica determinato spesso da gastroenterite acuta opure dal RGE fisiologico.
Disidratrazione: calo di zuccheri e sali minerali
Secondo le Linee Guida ESPGHAN “La reidratazione orale dovrebbe essere usata come first-line therapy nel trattamento del bambino con gastroenterite acuta”
Ruolo del recettore 5-ht3 della serotonina nella genesi del vomito e nel controllo della motilita gastrica. possibile interferenza dl alcuni componenti dello zenzero.
I recettori 5-HT3 gastrici sono importanti per la genesi del vomito.
Alcuni componenti dello zenzero bloccano questo recettore, con conseguene diminuzione del segnale emetico che arriva a livello centrale (attraverso le afferenze vagali) ed aumento della motilità gastrica (il blocco dei recettori 5-HT3 gastroenterici determina un aumento nella liberazione di acetilcolina, un neurotrasmettitore che favorisce la motilità gastrointestinale).
Ach acetilcolina; Ant 5-HT3 antagonisti del recettore 5-HT3.

I componenti di Idrametic e i loro vantaggi:
Zenzero
• Azione antinausea
• Effetto antispasmodico
• Favorisce la funzione digestiva
• Favorisce la regolare motilità gastrointestinale
• È stato paragonato ad un noto farmaco antiemetico, la metoclopramide.
Acido citrico, citrato Dl Sodio e Dl Potassio
• agiscono come antiacidi e disintossicanti.
Vitamina B1
• Favorisce l’utilizzazione degli zuccheri, dei grassi e delle proteine
Vitamina B2
• Ripristina il metabolismo glucidico e lipidico alterato
Vitamina B6
• È fondamentale per lo svolgimento di molte reazioni biochimiche

Consigli utili:
– Mangiare poco e spesso (es. ogni 2 ore) cibi ad elevato contenuto di carboidrati e poveri di grassi, preferibile semiliquidi e a temperatura ambiente o tiepidi (sono da evitare i cibi caldi in quanto potrebbero peggiorare i sintomi).
– Evitare cibi ed odori disturbanti. Bere poco e spesso aiuta a prevenire l’insorgenza di vomito e aiuta la reidratazione (favorire liquidi che contengano zucchero e sali minerali, come
succhi di frutta, camomilla zuccherata 0 con miele, bibite dolci “non gasate”).
– Correggere gli squilibri elettrolitici.