Sempre più numerose le mamme che scelgono di utilizzare i pannolini lavabili al posto di quelli usa e getta.

Culla TebyIn una società di ‘consumo’ come la nostra è davvero una scelta inusuale, tuttavia è dettata da importanti considerazioni che i genitori ‘moderni’ fanno per accudire i propri bimbi in modo naturale e per salvaguardare un ambiente che fra qualche anno gli apparterrà.
Un fattore sicuramente fondamentale riguarda la salute e il benessere del bambino: i pannolini lavabili sono realizzati in cotone e lasciano traspirare la pelle del bambino; sono completamente privi di sostanze chimiche che possono causare irritazioni e arrossamenti, soprattutto nel caso di pelli molto sensibili.
Poi, come accennavamo prima, i genitori che scelgono di utilizzare i pannolini lavabili, scelgono di salvaguardare l’ambiente.
La maggior parte dei pannolini tradizionali non è riciclabile e per avere un’idea di quale sia il loro potenziale inquinante basta pensare che nei primi 2 anni di vita un bimbo ne “consuma” circa una tonnellata!

I pannolini usa e getta costituiscono circa il 5% dei rifiuti urbani, anche per questo sono sempre più numerosi i Comuni che promuovono campagne di sensibilizzazione sull’uso dei pannolini lavabili che costituiscono una grande risorsa anche dal punto di vista del risparmio energetico: ad esempio per produrre un pannolino usa e getta occorrono ben 4 litri d’acqua, molta di più di quella che serve per lavare i pannolini di stoffa!
I pannolini lavabili Culla di Teby sono 100% Made in Italy, ideati, progettati e confezionati in Italia con tessuti certificati Oeko tex e GOTS.
Il pannolino lavabile Teby è stato studiato e brevettato per essere comodo, per i genitori che sono attenti al benessere dei loro bimbi e all’ambiente senza rinunciare alla praticità.
È il primo pannolino Italiano trasformabile in base alle varie necessità e frutto di un lavoro sartoriale.
Il sistema Culla di Teby consiste in un pannolino composto da una soffice mutandina di cotone e da una culla impermeabile ma traspirante in tessuto tecnico che accoglie un inserto assorbente lavabile o gettabile. È quindi un pannolino ibrido e potrà essere utilizzato sia come un normale lavabile oppure come un usa e getta ecologico e persino come un costumino da bagno super contenitivo, basterà scegliere l’assorbente adatto.

Forma comoda per muoversi e giocare
La sua forma è stata studiata per aderire alla naturale conformazione dei bimbi, la zona posteriore del pannolino è più profonda e larga per abbracciare bene il sederino e creare una sacca contenitiva, la parte frontale che si appoggia al pancino è più stretta, soffice e piatta per non ostacolare i movimenti, mentre il girogamba aderisce perfettamente e in maniera delicata minimizzando le fuoriscite lateriali. I bottoni sono stati posizionati in modo da non venire mai a contatto con la delicata pelle del bebè.
La mutandina in cotone crea una seconda barriera sul girocoscia e la sua chiusura posteriore garantisce il massimo confort evitando così che il velcro graffi il pancino.
L’assorbente lavabile composto da 6 strati di tessuto garantisce la massima assorbenza e potrete scegliere di utilizzare il lato traspirante e naturale in microspugna di bambù o quello in micropile che vi garantirà l’effetto asciutto. Un solo assorbente, due scelte di tessuto.

Pannolini lavabili i prezzi
Oltre al risparmio energetico e alla tutela dell’ambiente, c’è da considerare anche il fattore del risparmio economico che spesso risulta determinante ai fini della scelta di utilizzare i pannolini lavabili.
Un bambino nei primi tre anni di vita consuma circa 5000 pannolini usa e getta, con un kit completo Culla di Teby si potrà risparmiare più di 1.300 Euro.

Chi è Culla di Teby
Una mamma che quando ha scoperto il mondo dei pannolini lavabili se ne è innamorata. Ha acquistato il primo kit e non soddisfatta, ha provato una marca diversa, poi un’altra migliore, ma c’era sempre qualcosa che non andava. Ha provato allora a immaginare cosa volesse in un pannolino per il suo bimbo, cominciando ad autoprodurli in casa. Poi è cresciuta, ha iniziato a produrre i primi prototipi che sono diventati un brevetto e quel brevetto ha dato il via ad una piccola produzione.
I prodotti sono quindi frutto dell’amore di una mamma e di un’intera famiglia che è nel settore tessile dal 1957 e che attraverso la sua piccola azienda, la Steinmann & Co, studia, testa, produce e commercializza i pannolini Culla di Teby. Produce in Italia e questo permette di controllare i tessuti, di scegliere il tipo di cucitura, verificare e migliorare il prodotto, con professionisti che lavorano per realizzare i pannolini Culla di Teby che sono il risultato di un vero e proprio lavoro sartoriale, creando così un pannolino lavabile made in Italy e realizzato interamente a mano.